Studio in vitro ed in vivo dell'impatto di nanoparticelle su caratteristiche biologiche di cellule e tessuti

Data inizio
4 gennaio 2008
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Diagnostica e Sanità Pubblica, Neuroscienze, Biomedicina e Movimento
Responsabili (o referenti locali)
Sbarbati Andrea

La diversità con i nanomateriali ingegnerizzati e i potenziali effetti rappresentano i maggiori cambiamenti e le maggiori richieste per la nanotossicologia, inclusi la valutazione dell'esposizione umana durante le fasi di produzione e di impiego. Lo scopo di individuare gli aspetti positivi dei nanomateriali ingegnerizzati ed evitare i possibili effetti tossici può essere meglio raggiunto da un gruppo multidisciplinare in grado di coinvolgere ricercatori in tossicologia, scienze dei materiali, medicina, biologia molecolare e bioinformatica. Per queste ragioni la scelta di indirizzo progettuale per ECSIN punta alla collaborazione con un team interdisciplinare composto da più unità di ricerca operanti presso i Dipartimenti dell'Università di Padova e Verona per la parte Salute Umana.

Enti finanziatori:

Veneto Nanotech ScpA
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Serena Becchi
Donatella Benati
Paolo Bernardi
Tecnico-Amministrativo
Federico Boschi
Professore associato
Laura Calderan
Ricercatore
Maria Paola Cecchini
Ricercatore
Mirko Cristofoletti
Alessandro Daducci
Professore associato
Paolo Fabene
Professore ordinario
Paolo Farace
Silvia Fiorini
Paolo Fumene Feruglio
Incaricato alla ricerca
Mirco Galie'
Ricercatore
Nadia Lovato
Stefano Magon
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Anatomy & Morphology

Attività

Strutture