Estensione della piattaforma BOX-IO con tecniche di AI e integrazione di dispositivi Bluetooth LowEnergy

Data inizio
1 gennaio 2021
Durata (mesi) 
12
Dipartimenti
Informatica
Responsabili (o referenti locali)
Fummi Franco

Con la quarta rivoluzione industriale, hanno preso sempre più importanza l’Industrial Internet of Things (IIot), dispositivi connessi ad Internet e che scambiano grandi quantità di dati in tempo reale, facilitando il controllo e monitoraggio delle fasi di produzione di un impianto. Contemporaneamente la Building Automation sta diventando un settore di utilizzazione di IoT sempre più spinto. Si possono citare infine gli utilizzi di IoT per l’Health Care particolarmente se i sensori diventano indossabili.
In tutti questi contesti è utile avere un’analisi dei dati attraverso algoritmi di AI fornisce un valore aggiunto alla realizzazione di un’architettura IoT completa dai sensori al cloud.

Obiettivo del contratto di ricerca è quindi di estendere l’architettura BOX-IO con tecniche di AI e con l’integrazione di dispositivi a basso consumo di energia.

 

Enti finanziatori:

EDALab s.r.l.
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Alessia Bozzini
Assegnista
Stefano Centomo
Professore a contratto
Enrico Fraccaroli
Borsista
Franco Fummi
Professore ordinario
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Sistemi ciberfisici
Embedded and cyber-physical systems

Attività

Strutture