Dinamiche della metilazione del DNA e loro contributo durante il processo di maturazione della bacca di vite.

Data inizio
1 marzo 2017
Durata (mesi) 
2
Dipartimenti
Informatica
Responsabili (o referenti locali)
Dal Santo Silvia

La vite è la coltura arborea perenne più coltivata nel mondo. Pur essendo gli acini e i loro prodotti trasformati economicamente importanti nel mercato globale, la complessità molecolare dello sviluppo e della maturazione della bacca rimane in gran parte sconosciuta. Questi meccanismi molecolari contribuiscono direttamente alla qualità dei prodotti finali; una migliore comprensione della regolazione fisiologica e molecolare dello sviluppo della bacca è dunque fondamentale. È stato recentemente dimostrato che la maturazione dei frutti carnosi (ad es., pomodoro) è inibita dalla metilazione del DNA, suggerendo un ruolo importante dell'epigenoma e delle sue dinamiche nel controllo della maturazione dei frutti. Questo progetto di ricerca si propone di analizzare le variazioni di metilazione del DNA durante il processo di maturazione della bacca di vite e di delineare il loro contributo nella definizione della lunghezza di tale processo. Tecnologie di sequenziamento ad alta processività saranno impiegate per descrivere la complessità funzionale del trascrittomi (RNA-Seq) e dei pool di smallRNA (smallRNA-Seq), e per tracciare, per la prima volta in un frutto non climaterico, le dinamiche della metilazione del DNA su base genomica (WGBS). L'integrazione di dati complessi in un progetto così poliedrico sarà assicurata dalla collaborazione tra il Dipartimento di Biotecnologie e il French National Institute of Agricultural Reaserach (INRA), entrambi con forti competenze complementari volte ad ottenere, analizzare e confrontare dati di trascrittomica ed epigenomica. In definitiva, l'identificazione dei geni e delle modifiche del DNA le cui dinamiche sono correlate con la lunghezza del processo di maturazione della bacca di vite permetterà di dedurre un modello di analisi che potrebbe facilitare l’ottenimento di un prodotto standard di elevata qualità, fornendo, così, nuove linee guida per una coltivazione più redditizia della vite.

Partecipanti al progetto

Attività

Strutture