Studi mediante microspettroscopia FTIR e Raman su modelli tumorali da linee cellulari umane impiantate in topi nudi

Data inizio
1 novembre 2007
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Informatica
Responsabili (o referenti locali)
Mariotto Gino , Monti Francesca

Obiettivo della ricerca, svolta in collaborazione con la Sezione di Anatomia del Dipartimento di Scienze Morfologiche e Biomediche (prof. Sbarbati, dott.ssa Marzola) dell'Università di Verona, è l'applicazione della microspettroscopia FTIR nel medio infrarosso e Raman sia alla caratterizzazione dei tessuti, al fine di verificarne la capacità di differenziare le cellule tumorali da quelle non tumorali, sia allo studio dell’efficacia di trattamenti farmacologici.
In questo studio, i tumori vengono indotti in topi nudi inoculando nel cervello cellule tumorali umane (linea DBTRG ottenuta da cellule umane di Glioblastoma). Il modello tumorale ha mostrato la capacità di infiltrare il tessuto cerebrale normale: nella stessa fetta istologica si trovano agglomerati di cellule tumorali infiltrati nel tessuto normale.
La ricerca, attualmente in corso, è oggetto di una tesi di laurea in Fisica e Tecnologie Biomediche all’Università di Trento.

Partecipanti al progetto

Gino Mariotto
Professore ordinario
Francesca Monti
Professore associato

Attività

Strutture