Commissione Brevetti e Spin Off

Chair
Paolo Fiorini
Type of body
Commissione
Tasks
La Commissione Brevetti e Spin Off è tenuta a fornire pareri agli organi di governo dell'Università su tematiche riguardanti la costituzione di spin off e la tutela e valorizzazione della proprietà intellettuale.

La Commissione Brevetti e Spin off è così composta:
  • il Delegato del Rettore alla ricerca scientifica: Prof. Mario Pezzotti
  • due incaricati dal Rettore scelti tra docenti investiti di funzioni di promozione e sviluppo della ricerca, valorizzazione dei risultati della ricerca e trasferimento tecnologico o, in difetto, di funzioni affini: Prof. Paolo Fiorini e Prof. Giovanni Meruzzi
  • due docenti indicati dal Senato Accademico: Prof. Domenico Girelli e Prof. Giorgio Mion
La Commissione in merito alle tematiche che riguardano gli Spin Off è tenuta a:
  • fornire agli organi di governo dell’Università un parere non vincolante in merito all’adeguatezza della proposta di costituzione di uno spin off e dell’annessa documentazione, valutando in primo luogo la possibilità di realizzare in tempi adeguati un’autonoma iniziativa imprenditoriale, con particolare riguardo all’adozione della corretta struttura giuridica, alle prospettive di mercato e alla capacità di reperire i necessari finanziamenti pubblici o privati;
  • esprimere un parere motivato sulle modalità e sulla misura dell’eventuale partecipazione da parte dell’Università al capitale sociale dello spin off;
  • verificare le ipotesi di sostanziale inoperatività dello spin off o di suo grave e perdurante inadempimento degli obblighi assunti convenzionalmente verso la struttura ovvero di perdita da parte di tutti i soci accademici delle qualifiche di cui alla lettera a) del comma 1 dell’art. 2 del presente regolamento;
  • esaminare e valutare la relazione sulla fase di «pre-impresa»;
  • esprimere il proprio parere sulle ipotesi di incompatibilità relativamente alla partecipazione del personale dell’Università;
  • fornire il parere sulla liceità o sulle opportune modalità d‘uso dei segni distintivi di Ateneo e delle diverse denominazioni di spin off;
  • esprimere il proprio parere sul trasferimento della sede dello spin off al di fuori degli spazi della struttura ospitante o, in alternativa, sulla proroga al trasferimento;
  • rielaborare periodicamente ed approvare la modulistica, i modelli di business plan e gli schemi di istanze e di convenzioni elaborati dall’Area Ricerca per la formulazione della proposta di spin off.
La Commissione in merito alle tematiche che riguardano brevetti e la proprietà intellettuale è tenuta a:
  • rendere il proprio parere sull'opportunità di concorrere ai costi di brevettazione di un'invenzione universitaria, qualora ciò venga richiesto dal competente Ufficio dell’Area Ricerca;
  • rendere ai Centri di responsabilità amministrativa il proprio parere vincolante sulle ipotesi di deroga alle percentuali di cui al commi 1 e 3 dell'art. 4 del presente regolamento;
  • dare, su richiesta di organi od uffici di Ateneo o dei Centri di Responsabilità interessati, il proprio parere: a) sulle clausole relative ai diritti di PI contenute in contratti di ricerca commissionata all'Ateneo ai sensi del Titolo VI del presente regolamento o in contratti di ricerca da eseguire in cooperazione ai sensi del Titolo VII, oltreché su convenzioni aventi ad oggetto il regolamento della comunione di brevetto con altri soggetti pubblici o privati;
  • su ogni altra pattuizione avente ad oggetto diritti di PI su invenzioni universitarie;
  • assolvere funzioni consultive in ordine alle scelte ed indirizzi della politica di ricerca applicata e di protezione della PI di Ateneo, ivi comprese le questioni di diritto d'autore e di tutela del software non brevettabile (finché non vengano emanati appositi regolamenti di Ateneo in relazioni a tali ultime materie)
Qualora l'Ateneo abbia acquisito, a qualsiasi titolo, il diritto al brevetto o di brevetto relativo ad un'invenzione universitaria, la Commissione avrà altresì il compito di:
  • valutare la convenienza di atti di disposizione del brevetto al mercato;
  • dare il proprio parere sull’opportunità e sull’ambito di estensione ad altri paesi della protezione brevettuale delle invenzioni delle quali l'Ateneo è titolare esclusivo, ai sensi delle convenzioni internazionali, individuando le aree geografiche di maggiore interesse;
  • individuare soggetti pubblici o privati interessati ai brevetti acquisiti dall’Ateneo in via esclusiva o in comunione con altri soggetti;
  • avvalendosi per le valutazioni di cui sopra, se necessario, del parere retribuito di uffici di consulenza esterni.


Maria Gabaldo
segretaria verbalizzante
Domenico Girelli
member
Giovanni Meruzzi
Delegato all'attuazione delle politiche di partecipazione dell'ateneo, alla valorizzazione della proprietà intellettuale dell'ateneo, ai profili legali e organizzativi relativi al trasferimento tecnologico
Giorgio Mion
member
Mario Pezzotti
Delegato alla ricerca scientifica, ai profili tecnici e scientifici relativi al trasferimento tecnologico

Documents


Organization

Department facilities