Reti di calcolatori (2006/2007)

Corso disattivato non visibile

Codice insegnamento
4S00049
Docente
Luca Vigano'
crediti
5
Settore disciplinare
INF/01 - INFORMATICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
3° Q dal 2-apr-2007 al 8-giu-2007.

Orario lezioni

3° Q
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 14.30 - 17.30 lezione Aula A  
mercoledì 9.30 - 11.30 lezione Aula A  

Obiettivi formativi

L'obiettivo del corso è introdurre lo studente alle problematiche relative all'utilizzo di reti di calcolatori. Lo scopo del corso è duplice: da una parte, infatti, ci si propone di fornire allo studente una visione globale degli aspetti tecnologici e metodologici inerenti le reti di calcolatori; dall'altra, si intende fornire specifiche competenze riguardanti le applicazioni di rete per Internet ed i linguaggi di markup (HTML e XML) attualmente in uso per la definizione di documenti accessibili in rete.

Programma

* Introduzione alle reti: reti di trasmissione dati e standard dei sistemi aperti. Dopo aver illustrato globalmente le caratteristiche tecnologiche delle reti di calcolatori ed aver sottolineato l'importanza degli standard, verranno descritti il modello di riferimento ISO-OSI e lo standard TCP/IP per l'interconnessione di reti di calcolatori.
* I livelli fisico e data-link
o Livello fisico: fondamenti. Mezzi trasmissivi; tipo di trasmissione; rappresentazione del'informazione; analisi di Fourier; teoremi di Nyquist e Shannon; il sistema telefonico; ADSL.
o Livello data-link: fondamenti. scopo e servizi; framing; gestione degli errori - distanza di Hamming e codici polinomiali; gestione del flusso - protocolli stop and wait, a finestra scorrevole (go-back-n e selective repeat); protocolli hdlc, slip e point to point.
o Reti locali: topologie e protocolli. Verranno descritti gli aspetti fisici, topologici e tecnologici dei principali tipi di reti locali (ethernet e token ring). Il sottolivello MAC: protocolli Aloha, CSMA, CSMA/CD, IEEE 802: 802.3 (livello fisico e data-link), 802.3u. Il sottolivello LLC. Bridge (cenni).
o Reti geografiche: tipologie e protocolli. Verranno esaminate le caratteristiche ed i protocolli delle reti pubbliche per la trasmissione dati: reti a commutazione di pacchetto; reti a commutazione di circuito. Modulazione di ampiezza, di fase, e di frequenza. Multiplexing (FDM, TDM).
* I livelli network e trasporto
o Il livello network: fondamenti. Algoritmi di routing: concetti di base, routing statico (shortest path routing, flooding, flow-based routing); routing dinamico (distance vector, link state routing); routing gerarchico; controllo della congestione (leaky bucket, token bucket, flow-specification, choke packet e hop by hop); internetworking (router multiprotocollo, tunneling, frammentazione e circuiti virtuali concatenati); gateway; internetworking routing.
o Il livello transport: fondamenti. Scopi e primitive; 3-way handshaking (attivazione e rilascio); controllo del flusso e buffering; multiplexing.
o Interconnessione di reti: concetti, architetture e protocolli. Verrà trattato in dettaglio l'insieme dei protocolli TCP/IP: formato del pacchetto IP; indirizzi IP e spazio di indirizzamento; risoluzione degli indirizzi, trasmissione e consegna dei messaggi; ICMP; ARP; RARP; DHCP; IGP (RIP e OSPF) e EGP (BGP); CIDR; NAT; IPv6; servizi di trasporto affidabile (TCP) e non (UDP); Socket; segmenti TCP; TCP e controllo della congestione e del buffer del ricevente; il formato del segmento UDP.
* Il livello applicazione
o Applicazioni di rete per Internet. Verranno approfonditi gli aspetti applicativi relativi ad Internet: il modello client/server, DNS (domini, name server, resource record); FTP e Telnet; SMTP, POP3 e IMAP (MUA e MTA); HTTP; SNMP; CGI.
o Linguaggi per Internet. L'ultima parte del corso riguarda i linguaggi utilizzati per la definizione di documenti accessibili in Internet, con particolare riferimento a HTML e XML: documenti XML ben formati, elementi ed attributi; documenti XML validi e DTD.

Il corso viene svolto in 44 ore di lezione/esercitazione frontale. Sono previste attivita' di laboratorio, focalizzate sulla definizione di documenti attraverso il linguaggio XML.

Modalità d'esame

La verifica del profitto avviene mediante una prova scritta, nella quale vengono proposte sia domande sulle parti più teoriche sia brevi esercizi sugli aspetti più applicativi. È facoltà del docente sostituire la prova scritta con una prova orale, nel caso in cui non sia possibile evitare che gli studenti accedano ad appunti, libri, fotocopie. La prova scritta deve, infatti, essere svolta senza l'ausilio di appunti o altro.