Museo dell'Informatica

Il Museo rappresenta l'impegno del Dipartimento di Informatica a preservare la memoria dell'evoluzione del calcolo automatico e le macchine che lo caratterizzano, ma anche una proiezione verso il futuro divulgando socialmente i risultati della ricerca storica sulle tecnologie e sulle vite degli scienziati alle generazioni future.
Responsabile
Carlo  Combi
Pagina Web
http://museo.di.univr.it
Orario di apertura al pubblico
dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19

CURATORE: Marco Cristanini
UFFICIO: Ca' Vignal 2, Piano -2, stanza S.140 (Lab. S.T.A.R.S.)
TELEFONO: 045 8027813
CELLULARE: 349 4946031
EMAIL: marco.cristanini@univr.it
 
Carlo Combi
Responsabile
Marco Cristanini
Curatore

Servizi

Il Museo offre una visita guidata flessibile nella durata e nei contenuti (toccando la Matematica, l'Elettronica e la Fisica) con la possibilità di ammirare alcune rarissime macchine, tra cui:
- la calcolatrice "Olivetti Divisumma 24" (1956) progettata dal geniale Natale Capellaro (1902-1977),
- il computer integrato "Olivetti P6060" (1965), basato su circuiti discreti piuttosto che su circuiti integrati (non funsiona con un microprocessore)
- un accoppiatore acustico (1980), l'antenato del moderno modem, proveniente dal C.E.R.N. (Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire),
- un computer "Apple IIe" (1984) con le due sue unità floppy e il monitor
- una Workstation NeXT" (1990) completa di tutte le sue periferiche
- due pinze robotiche e un joystick robotico (1987) provenienti dal laboratorio J.P.L. (Jet Propulsion Laboratory) della N.A.S.A.

Alcuni calcolatori sono esposti aperti per mostrarne l'architettura interna, ed altri possono essere accesi e programmati al momento.

Non mancano riviste, libri, manuali, locandine pubblicitarie, e poster: tra questi ultimi, otto firmati dal Professor Alfio Andronico (1935-2012), uno dei grandi nomi dell'informatica italiana in ambito accademico, che riassumono mirabilmente secoli di progresso tecnologico.

Modalità di accesso ai servizi

Le visite al museo sono solo su prenotazione, solo guidate e sempre gratuite.
L'apertura è dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19.
Per prenotare contattare direttamente il curatore Marco Cristanini al numero di cellulare 3494946031
AVVISI

Nessuna categoria trovata.