Laurea in Informatica

logo

Presentazione

Il corso di laurea in Informatica si propone di fornire le competenze necessarie per operare negli ambiti della progettazione, realizzazione, sviluppo, gestione e manutenzione di sistemi informatici, sia in imprese produttrici nelle aree dei sistemi informatici e dei calcolatori, che nelle amministrazioni pubbliche, nelle imprese e nei laboratori che utilizzano sistemi informatici complessi. Rispetto al corso di laurea in Tecnologie dell'Informazione, questo corso mira allo sviluppo di competenze tipicamente nei seguenti settori: sistemi informativi e banche dati, architetture software complesse, modellazione dell'informazione e della conoscenza, servizi di rete (con particolare riguardo alla progettazione) e sicurezza dei sistemi. Il corso intende, inoltre, fornire conoscenze e competenze nei vari settori delle scienze e tecnologie dell'informazione e della comunicazione e consentire di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano.
Tali competenze saranno raggiunte attraverso lo studio di materie fisico-matematiche e informatiche di base, a cui seguono insegnamenti più specifici sia dal punto di vista fondazionale che applicativo, quali reti di calcolatori, fondamenti dell'informatica, basi di dati e ingegneria del software. Sono previsti anche corsi a scelta per specializzare il percorso di ogni studente. Sono inoltre previste possibilità di svolgere tirocini/stage aziendali ed esperienze di studio e stage all'estero grazie a programmi di mobilità internazionale.

Scheda Unica Annuale (SUA-CdS)
Nell’ambito di un sistema di Assicurazione della Qualità, il Corso di Studio rende disponibili a tutti gli interessati informazioni complete, aggiornate e facilmente reperibili su obiettivi, attività formative, risorse utilizzate e risultati conseguiti.​ Queste informazioni sono riportate nella Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) ​che​ contiene una Presentazione e tre sezioni pubbliche (Obiettivi della formazione, Esperienza dello studente, Risultati della formazione) che costituiscono insieme lo strumento di informazione completa su ciascun Corso di Studio. Contiene ​inoltre ​una sezione organizzativa che non è pubblica (Organizzazione e gestione della Qualità).
La Scheda Unica Annuale (SUA-CdS) è uno strumento gestionale funzionale alla progettazione, alla realizzazione, all'autovalutazione e alla ri-progettazione del Corso di Studio, utile anche per lo studente per la scelta del corso di studio.

Dati statistici del corso di studi su opinione degli studenti, carriera universitaria e sbocchi occupazionali

Tutorato in itinere 
L'attività di tutorato in itinere è volta a orientare, informare ed assistere gli studenti del corso, ed è affidata a docenti tutor, ai quali sono attribuiti compiti diversi. Per prendere contatti con un docente tutor rivolgersi al referente per l'orientamento,  dott. Alessandro Daducci.
 

Scheda del corso

Tipo
Corsi di laurea
Durata
3 anni
Classe di appartenenza
L-31 - Classe delle lauree in scienze e tecnologie informatiche
Organo di controllo
Collegio Didattico di Informatica
Referente
Isabella Mastroeni
Informazioni
Amministrazione Collegi del Dipartimento di Informatica
Gestione didattica e studenti
Unità operativa Didattica e Studenti Ingegneria e Scienze
Sede
VERONA
Obiettivi formativi
Il corso di laurea proposto fornisce al laureato le competenze necessarie per operare negli ambiti della progettazione, realizzazione, sviluppo, gestione e manutenzione di sistemi informatici sia in imprese produttrici collocate nelle aree dei sistemi informatici e dei calcolatori, che nelle amministrazioni pubbliche, nelle imprese e nei laboratori che utilizzano sistemi informatici complessi.
Il corso di laurea in Informatica è di tipo metodologico.

Il corso di laurea comprende attività finalizzate ad acquisire competenze di base nei seguenti campi:

Competenze matematiche e fisiche di base (Primo/secondo anno)
- matematica discreta e del continuo;
- fisica.

Competenze informatiche di base (Primo/secondo anno)
- programmazione e algoritmi;
- architetture degli elaboratori, sistemi operativi e reti di calcolatori.

Ulteriori competenze specifiche (Secondo/terzo anno):
- basi di dati e sistemi informativi;
- fondamenti dell'informatica;
- linguaggi di programmazione;
- compilatori;
- tecniche avanzate di programmazione;
- elaborazione dei segnali e immagini;
- grafica al calcolatore.

Per gli scopi indicati, il CdS:
Fornisce le competenze matematiche, fisiche e informatiche sulle quali fondare l'acquisizione delle conoscenze tecniche e di programmazione di sistemi informatici complessi; fornisce gli elementi culturali e tecnologici per acquisire una reale operatività professionale, anche in settori applicativi diversi; integra la preparazione tecnico-scientifica con conoscenze linguistiche; prevede l'obbligo di tirocini formativi presso aziende o laboratori nazionali ed internazionali.

Questi obiettivi vengono perseguiti predisponendo un corso di laurea basato prevalentemente su insegnamenti fondamentali ai quali sono attribuiti un congruo numero di crediti. Gli insegnamenti si susseguono nel corso del triennio in modo tale che l'apprendimento delle competenze di base nei vari ambiti garantiscano la costruzione di competenze operative ed applicative, obiettivo che si raggiunge facendo si che il piano didattico di ogni studente preveda sempre almeno 4 competenze tra quelle specifiche elencate sopra, indipendentemente dalle possibilità di scelta dello studente stesso.
Sbocchi professionali
Programmatori e tecnici informatici

Funzione in un contesto di lavoro:

Il laureato in Informatica in qualità di programmatore e analista può svolgere funzioni legate principalmente a sviluppo, gestione e manutenzione di sistemi informatici con particolare riguardo ai requisiti di affidabilità, prestazioni e sicurezza nei seguenti ambiti:
- sviluppo di software;
- installazione di reti di calcolatori;
- implementazione di sistemi informativi;
- sviluppo di applicazioni web;
- sviluppo di applicazioni per sistemi dedicati;
- sviluppo di sistemi e interfacce visuali nell'ambito della visione artificiale e dell'interazione uomo-macchina;
- amministrazione di sistemi informatici.

Competenze associate alla funzione:

Le competenze relative alle figure professionali che possono essere ricoperte dal laureato in Informatica sono legate ai seguenti aspetti:
- conoscenze nei settori delle scienze e tecnologie dell'informazione e della comunicazione mirate al loro utilizzo in ambito di sviluppo, gestione e manutenzione di sistemi informatici;
- capacità di affrontare e analizzare problemi e di sviluppare sistemi informatici per la loro soluzione;
- conoscenza delle metodologie di indagine e capacità di saperle applicare in situazioni concrete con appropriata conoscenza degli strumenti matematici e fisici di supporto alle competenze informatiche;
- capacità di lavorare in gruppo, operare con definiti gradi di autonomia, e inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

Sbocchi occupazionali:

Il laureato in Informatica è in grado di svolgere compiti tecnici o professionali nell'ambito delle tecnologie informatiche presso enti pubblici o privati. In particolare, la formazione informatica, fondata su solide basi di matematica e fisica, permette al laureato di inserirsi agevolmente sia in imprese che progettano e sviluppano sistemi informatici, che in imprese, pubbliche amministrazioni e, più in generale, organizzazioni che utilizzano sistemi informatici, riuscendo, in tempi brevi, ad acquisire eventuali competenze specifiche richieste.
Dipartimento di riferimento
Informatica
Macro area
Scienze e Ingegneria
Area disciplinare
Scienze e Ingegneria