Master's degree in Computer Science and Engineering

Overview

Head of the Course: Prof. Massimo Merro
 
Presentation
The course aims to train a graduate with extensive methodological bases and advanced technical skills to address the issues related to the design, analysis and development of complex information systems.
The student acquires the knowledge and skills required by the course through advanced training that deepens and expands what learned during the three-year degree, providing a wealth of tools to address complex problems in Informatics.
The course includes state-of-the-art knowledge in the field of the main methodologies of modeling, design, analysis and evaluation of algorithms and systems (HW and SW) capable of manipulating data from discrete or continuous sources. In this regard, the course includes three curricula to direct the preparation of students towards different professional areas, while preserving a common teaching philosophy: 
•             Computer systems security: cryptography, software security, computer system security, computer network security, malicious code analysis, automatic system verification;
•             Embedded systems: advanced and parallel architectures, advanced operating systems, embedded systems design, embedded network systems, embedded systems software, simulation and verification of cyber-physical and robotic systems;
•             Visual computing: analysis of images and volumetric data, theories and techniques of recognition, computational vision, human machine interaction, image processing.

Job profiles
The course aims to train professionals able to operate in IT industries operating in the fields of hardware and software production, industries for automation and robotics, companies and organizations operating in the area of information systems and computer networks, IT services public administration, service companies. In these areas, the master graduate in Engineering and Computer Science is called, immediately, to hold managerial roles and coordination of working groups, thus distinguishing himself/herself from the three-year bachelor graduate, whose main vocation is, instead, linked to more executive aspects.

Admission requirements
For access to the master's degree is required to hold at least 60 CFU in scientific disciplinary areas of the group INF / 01 or ING-INF, as specified in the regulation of the course of study, which also indicate the contents and methods of verification of personal preparation.

Tutoring
The tutoring activity is aimed at guiding, informing and assisting the students of the course, and is entrusted to tutors, who are assigned different tasks. To contact a tutor, please contact the counselor for tutoring, Prof. Alessandro Farinelli.

For informations:
Please note that all notices relating to the teaching organization of the course can be consulted on the bulletin board of U.O. Didattica Studenti Scienze e Ingegneria.
 
 

Course details

Type
Postgraduate and Master's programmes
Duration
2 years
Category
LM-18 - Classe delle lauree magistrali in Informatica , LM-32 - Classe delle lauree magistrali in ingegneria informatica
Controlling body
Collegio Didattico di Informatica
Contact person
Massimo Merro
Information
Amministrazione Collegi del Dipartimento di Informatica
Teaching administration
Operational unit Science and Engineering Teaching and Student Services Unit
Site
VERONA
Learning outcomes
L'obiettivo del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria e Scienze Informatiche è quello di fornire le basi metodologiche più ampie per affrontare i problemi legati alla progettazione, analisi e sviluppo di sistemi informatici complessi. Il processo formativo deve culminare con un elaborato-progetto (Tesi) svolto dallo studente, dove emerga la sua maturità in termini di capacità di analisi, adeguatezza degli strumenti utilizzati, profondità di trattazione dei problemi e conoscenza della letteratura. Questi obiettivi devono prevedere una parte di formazione di base, che approfondisca ed ampli la formazione triennale in ambito informatico (sia di Scienze che di Ingegneria) fornendo allo studente un bagaglio di strumenti adeguato a saper affrontare problemi non banali nel settore. Questi devono prevedere conoscenze allo stato dell'arte nell'ambito delle principali metodologie di modellazione, progettazione, analisi e valutazione di algoritmi e sistemi (HW e SW) capaci di manipolare dati provenienti da sorgenti discrete o continue. Le conoscenze di base devono poi accompagnarsi da conoscenze più specialistiche definibili mediante la pluralità di metodi, tecnologie ed applicazioni tipiche di un dato ambito applicativo. L'associazione tra ambito-applicativo e macro area di ricerca permette di assicurare al livello magistrale un adeguata sostenibilità in termini di attività di ricerca effettivamente svolta presso il Dipartimento di Informatica dell'Università di Verona. Inoltre, i laureati di questo corso di laurea magistrale devono: - conoscere approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tale conoscenza per interpretare e descrivere i problemi dell'ingegneria complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare; - conoscere gli aspetti approfonditamente teorico-scientifici dell'ingegneria informatica, nella quale sono capaci di identificare, formulare e risolvere anche in modo innovativo problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare; - essere capaci di ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi; - essere capaci di progettare e gestire esperimenti di elevata complessità; - essere dotati di conoscenze di contesto e di capacità trasversali; - avere conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale (cultura d'impresa) e dell'etica professionale. Il corso di laurea magistrale deve inoltre culminare in una importante attività di progettazione, che si concluda con un elaborato che dimostri la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di capacità di comunicazione.
Job opportunities
Il corso prepara alle professioni tipiche dell’ICT ed in particolare alle figure professionali che rientrano nella classificazione ISTAT di Informatici e Telematici (codice ISTAT 2.1.1.4), Ingegneri progettisti di calcolatori e loro periferiche (codice ISTAT 2.2.1.4.2). Funzione in un contesto di lavoro: Il laureato magistrale in Ingegneria e scienze informatiche è in grado di svolgere funzioni dirigenziali e di coordinamento negli ambiti di progettazione, sviluppo, gestione e manutenzione di sistemi informatici con particolare riguardo a: - progettazione di software complesso; - progettazione di reti di calcolatori con elevate competenze in merito di sicurezza informatica; - progettazione di sistemi informativi complessi con elevate competenze nell'ambito della sicurezza della trattazione dei dati; - progettazione di sistemi dedicati; - gestione di sistemi informatici con l'obiettivo di curare particolarmente la qualità di servizio e la sicurezza di grandi impianti; - progettazione di sistemi e interfacce visuali nell'ambito della visione artificiale e dell'interazione uomo-macchina. Competenze associate alla funzione: Nello svolgimento delle sue funzioni, il laureato magistrale in Ingegneria e scienze informatiche sarà in grado di affrontare i problemi informatici da un punto di vista dirigenziale, mettendolo nelle condizioni di poter coordinare un gruppo di lavoro e di definire approcci innovativi rispetto allo stato dell'arte. Le competenze relative alle figure professionali che possono essere ricoperte dal laureato magistrale in Ingegneria e scienze informatiche sono pertanto legate ai seguenti aspetti: - conoscenze nei settori delle scienze e tecnologie dell'informazione e della comunicazione mirate al loro utilizzo in ambito di ricerca e progettazione di soluzioni innovative; - capacità di affrontare e analizzare problemi complessi e di coordinare lo sviluppo di sistemi informatici per la loro soluzione; - conoscenza delle metodologie di indagine e capacità di saperle applicare nella conduzione di un gruppo di lavoro, in situazioni concrete, con appropriata conoscenza degli strumenti matematici e fisici di supporto alle competenze informatiche. Sbocchi occupazionali: Gli ambiti professionali tipici per i laureati magistrali sono quelli dell'innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi hardware e software complessi, nelle imprese manifatturiere o di servizi, nelle amministrazioni pubbliche nei laboratori di ricerca e sviluppo e nella libera professione. I laureati magistrali potranno pertanto trovare occupazione presso industrie informatiche operanti negli ambiti della produzione hardware e software; industrie per l'automazione e la robotica; imprese operanti nell'area dei sistemi informativi e delle reti di calcolatori; imprese di servizi; servizi informatici della pubblica amministrazione; operare come liberi professionisti.
Reference Department
Computer Science
Macro area
Science and Engineering
Disciplinary area
Scienze e Ingegneria

SUA-Cds

Documents

Student opinions - 2016/2017

Overall evaluation

Percentage of responses to the questions: On the whole, are you satisfied with the organisation and teaching of this course?